Il Centro è riferimento per quanti desiderano svolgere un servizio di volontariato nel settore del recupero e della prevenzione dalle tossicodipendenze, con particolare attenzione alle situazioni di disagio giovanile, e nel settore della cura dei minori, offrendo energia, capacità e tempo per le iniziative da intraprendere.

È importante che il futuro volontario sia aiutato a fare un cammino di conoscenza di sé e, contemporaneamente, sia aiutato a costruire il senso di appartenenza alla struttura di cui chiede di voler far parte. Da questo lavoro nasce una mentalità orientata alla solidarietà e alla condivisione e da qui il programma di vita: "vivere per gli altri non è vivere a metà, ma vivere due volte".

Al futuro volontario deve essere riservato un tempo durante il quale possa interrogarsi sulla sua motivazione e possa misurarsi gradualmente con un’esperienza di cui sono valori fondanti la gratuità, la continuità, l’umiltà, la generosità, la solidarietà.

Questi valori sono fondanti per tutti coloro che prestano il proprio servizio presso il Centro di Solidarietà, sia per coloro che lo fanno gratuitamente, sia per coloro che sono regolarmente retribuiti, sia per coloro che ricevono solo un parziale rimborso spese.

Va sottolineato che svolgere responsabilmente un servizio di volontariato richiede un serio e concreto impegno che va sostenuto con una formazione adeguata al tipo di servizio che si andrà a svolgere. È per questo che il volontario dovrà sostenere dei colloqui necessari per verificare le sue motivazioni, le sue attitudini, ma anche le sue aspettative, e successivamente parteciperà a seminari di presentazione del Centro e incontri specifici sui servizi ai quali sarà destinato. Infine, il volontario completerà la sua formazione pratica con l’affiancamento ai volontari anziani nell’espletamento dei servizi.