Dal 16 marzo 2004 è operativa la Casa di disassuefazione "Le Ali", struttura residenziale che ospita fino ad un massimo di 8 persone. L’équipe che vi opera è costituita da 1 direttore, 1 assistente al direttore e 3 operatori.
Destinatari di questo servizio sono:
  • persone in trattamento con metadone e/o terapie sostitutive;
  • persone che necessitano di un contesto adeguato e protetto per un intervento motivazionale all’inserimento riabilitativo;
  • famiglie.

Gli obiettivi della Casa di disassuefazione "Le Ali" sono:

  • superare l’astinenza da sostanze psicotrope favorendo la disintossicazione in un contesto residenziale protetto;
  • maturare una motivazione personale ad un percorso terapeutico-riabilitativo;
  • sostenere ed orientare le famiglie.

All’interno della Casa, oltre alla disintossicazione, si svolgono attività quali: colloqui individuali, gruppi di auto-aiuto ed attività ricreative e culturali. La filosofia di riferimento è il "Progetto Uomo". Alla Casa si può accedere telefonando direttamente oppure richiedendo l’inserimento al Ser.T. di appartenenza.
L’ingresso è preceduto dall’autorizzazione del "nucleo di valutazione scientifica" che prevede, redige e verifica un progetto individualizzato per ogni utente.
Il nucleo di valutazione scientifica è composto da: medico e operatore dell’area psico-sociale del Ser.T. di Nereto, coordinatore responsabile del progetto del Centro di Solidarietà di Pescara e responsabile della casa di disassuefazione "Le Ali".

Scarica la Brochure "Le Ali"