Il servizio è rivolto alle persone con dipendenza da gioco d'azzardo e dalle altre new addiction e alle loro famiglie.

Il 16 Marzo 2006 è stato attivato un servizio rivolto alla problematica del gioco d'azzardo patologico "G.A.P." denominato "GAME-OVER", parallelo ad un servizio svolto dagli operatori del centro nelle scuole del territorio.
Game Over nasce per contrastare la diffusione del G.A.P. attraverso un trattamento di prevenzione secondaria e terziaria,è rivolto ai soggetti che manifestano tale problematica (giocatori d'azzardo), e alle loro famiglie che subiscono passivamente le condizioni negative del fenomeno.

Il trattamento si snoda in varie fasi:
- colloqui individuali
- colloqui di coppia
- colloqui famigliari 
- gruppi
- sostegno medico farmacologico

Il metodo terapeutico è il "modello multimodale", mutuato dalla S.I.I.Pa.C.(società italiana di intervento sulle patologie compulsive).
Esso si fonde con il modello integrato "Progetto Uomo", linea guida ispiratrice del Ce.i.s. per il recupero della centralità della persona quale soggetto critico, autonomo e sociale, capace di progettare la propria esistenza e di orientarla verso un significato.

L'equipe è composta da:
- referente coordinatore
- psicologo psicoterapeuta
- referente clinico
- sociologo per l'elaborazione dati
- psicologi

Scarica brochure